Il nostro sito utilizza cookie di profilazione anche di terze parti per inviare materiale informativo in linea con le tue preferenze. Per maggiori informazioni e per negare il consenso al loro utilizzo leggi l'informativa. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Accetto
Assemblea ordinaria 2020 e rinnovo delle cariche sociali

Assemblea ordinaria 2020 e rinnovo delle cariche sociali

AVVISO PER I SOCI

Esercizio del diritto di candidarsi

Si comunica che l’Assemblea Ordinaria dei Soci della Banca di Pisa e Fornacette, prevista in prima convocazione per il giorno 29 aprile 2020 (la data definitiva e quella di seconda convocazione verranno rese note con un secondo Avviso nei termini di legge e regolamentari), sarà chiamata tra l’altro ad eleggere le cariche sociali per il rinnovo totale dei componenti degli organi, in base a quanto previsto nel Regolamento Assembleare ed Elettorale.

Il numero di amministratori da eleggere è pari a 7, in conformità a quanto deliberato dall’Assemblea dei Soci del 18 maggio 2019.

Per il Collegio Sindacale verranno eletti nr. 5 membri, di cui 3 effettivi (incluso il Presidente) e 2 supplenti.

Si comunica, inoltre, che la Banca si avvale delle semplificazioni al procedimento elettorale richiamate al Capo VII del Regolamento.

Candidatura ad amministratore

Il socio che intenda candidarsi a componente il Consiglio di Amministrazione della Banca, deve essere in possesso dei requisiti di onorabilità, professionalità e indipendenza previsti dall’applicabile Decreto Ministeriale n. 161/1998 (di seguito anche il “Decreto”) in materia di requisiti e criteri di idoneità ai sensi dell’art. 26 D.Lgs. 385/1993, di quelli indicati nello Statuto sociale (artt. 32 e 33) e nel rispetto di quanto stabilito nel Regolamento sopra citato. È necessario comunque tenere conto della disciplina europea che concorre alla definizione di un quadro più ampio di regolamentazione e best practice in tema di composizione degli organi aziendali nelle banche: tale disciplina, costituita principalmente dalla guida BCE (https://www.bankingsupervision.europa.eu/ecb/pub/pdf/ssm.fap_guide_201705_rev_201805.it.pdf) e dalle linee guida congiunte di EBA/ESMA (http://www.consob.it/documents/46180/46181/EBA_GL_2017_12_IT.zip/27f4acb3-be82-4bb2-b815-248806c4b27d), pur non essendo ancora recepita nella normativa nazionale, rappresenta gli elementi che saranno oggetto di esame in sede di valutazione dell’idoneità degli esponenti, ad opera del Consiglio di Amministrazione della Banca e dell’Autorità di Vigilanza.

In coerenza con le Disposizioni di Vigilanza delle banche sul Governo Societario (Banca d’Italia, Circolare 285/2013, Parte Prima – Titolo IV – Capitolo I – Sezione IV), il Consiglio di Amministrazione in carica, nella riunione del 20 gennaio 2019, ha identificato la composizione quali – quantitativa considerata ottimale, tenuto conto delle dimensioni, degli obiettivi strategici e dell’operatività della Banca, individuando i profili teorici dei candidati per la definizione degli elenchi di candidati come di seguito descritti. I requisiti individuati dal Consiglio di Amministrazione in carica sono da applicarsi sia a livello di singolo candidato (quali indipendenza, onorabilità e correttezza, professionalità e competenza, rappresentanza territoriale, categorie economiche, disponibilità di tempo, incompatibilità) sia a livello di composizione collettiva (in termini di età, genere e anzianità di carica).

L’esito di tale analisi, riportato nel documento “COMPOSIZIONE QUANTITATIVA E QUALITATIVA OTTIMALE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE della Banca di Pisa e Fornacette”, è disponibile nell’area soci del sito internet della Banca e presso la Sede Sociale della Banca, così come il citato Regolamento Assembleare ed Elettorale. Tali indicazioni dovranno essere tenute in considerazione dai soci nella definizione degli elenchi di candidati ed eventuali scostamenti dovranno essere motivati nel modulo di presentazione dell’elenco, all’interno della sezione dedicata.

Candidatura a sindaco

Si possono candidare alla carica di Presidente del Collegio Sindacale, di sindaco effettivo e di sindaco supplente i soggetti aventi i requisiti richiesti dalla Legge, dal Decreto e dallo Statuto.

Presentazione degli elenchi di candidati o di singole candidature

Gli elenchi dei candidati amministratori devono contenere un numero di nominativi almeno pari a 7 componenti e non superiore ad 11 e devono individuare la lista di nominativi per i quali, salvo rinuncia o impedimento, si intende presentare la candidatura ufficiale.

Gli elenchi dei candidati sindaci devono contenere un numero di nominativi almeno pari a 5 componenti e non superiore
ad 8 e devono individuare la lista di nominativi per i quali, salvo rinuncia o impedimento, si intende presentare la candidatura ufficiale.

Ciascun elenco di candidati diverso da quello presentato dal Consiglio di Amministrazione deve essere sottoscritto da un
numero di soci non inferiore al 5 per cento
dei soci legittimati a votare nell’Assemblea chiamata ad eleggere le cariche
sociali. Si precisa che ad oggi il numero di soci in essere con diritto di voto è pari a 17.585; pertanto, il numero di
sottoscrizioni richiesto è almeno pari a 880.

Ciascuna candidatura singola deve essere sottoscritta da un numero di soci non inferiore al 5 per cento dei soci legittimati a votare nell’Assemblea chiamata ad eleggere le cariche sociali. Si precisa che ad oggi il numero di soci in essere con diritto di voto è pari a 17.585; pertanto, il numero di sottoscrizioni richiesto è almeno pari a 880.

Gli elenchi dei candidati e le singole candidature sono presentati mediante appositi moduli predisposti dalla Banca, sottoscritti con firma autenticata dal Presidente del Consiglio di Amministrazione della Banca oppure dal Direttore Generale oppure dal Direttore Affari oppure da un Responsabile di filiale e/o agenzia e devono riportare in allegato la documentazione elencata all’art. 19.3 del Regolamento. In particolare, per ciascun candidato indicato nel modulo deve essere allegata la seguente documentazione:

  • dichiarazione del candidato, conforme allo standard fornito dalla Banca;
  • copia del documento di identità;
  • copia del codice fiscale;
  • curriculum vitae, conforme allo standard fornito dalla Banca;
  • informativa e consenso al trattamento dei dati personali.

 

Gli elenchi di candidati e le singole candidature sono anticipati all’indirizzo di Posta Elettronica Certificata bancadipisa@pec.bancadipisa.it (con successivo deposito della documentazione originale entro 5 giorni) o, in alternativa, depositati personalmente dal socio rappresentante presso la Sede Sociale – Segreteria Generale – entro il sessantesimo giorno anteriore alla data dell’Assemblea in prima convocazione vale a dire entro e non oltre il 29 febbraio 2020 (art. 19 del Regolamento).

Valutazione preventiva

La Commissione elettorale verifica la regolarità delle candidature ricevute e, conformemente al procedimento elettorale semplificato di cui all’art. 20 del Regolamento, valuta preventivamente i candidati ai sensi di quanto previsto nell’art. 20 del Regolamento.

Entro il termine di trenta giorni antecedenti la data fissata per la prima convocazione dell’Assemblea chiamata a eleggere le cariche sociali, vale a dire entro e non oltre il 30 marzo 2020, la Commissione elettorale trasmette per il deposito alla Banca all’indirizzo Via Tosco Romagnola 93 56012 Fornacette (PI) il proprio parere preventivo per il deposito presso la stessa. Il parere preventivo è reso noto al socio rappresentante dell’elenco o della singola candidatura o al Presidente del Consiglio di Amministrazione della Banca, ove la candidatura sia stata proposta dal Consiglio, negli stessi termini.

Presentazione delle candidature definitive

Le candidature definitive (liste o singole) sono anticipate all’indirizzo di Posta Elettronica Certificata bancadipisa@pec.bancadipisa.it (con successivo deposito della documentazione originale entro 5 giorni) o, in alternativa, depositate personalmente dal socio rappresentante presso la Sede Sociale – Segreteria Generale – entro e non oltre il quindicesimo giorno lavorativo bancario anteriore a quello fissato per la prima convocazione dell’Assemblea vale a dire entro e non oltre il giorno 7 marzo 2020 (art. 21 del Regolamento).

Le candidature definitive sono presentate mediante singole candidature o liste di candidati, ciascuna delle quali deve contenere 7 nominativi per le liste di candidati amministratori e 5 nominativi per le liste di candidati sindaci (3 effettivi e 2 supplenti).

I nominativi inclusi nelle liste definitive corrispondono a quelli precedentemente individuati nei relativi elenchi sottoposti alla valutazione preventiva come liste provvisorie. Gli ulteriori nominativi inclusi nell’elenco possono essere candidati ufficialmente solo in caso di rinuncia o impedimento, comprovati da idonea attestazione, di uno o più dei candidati facenti parte della lista provvisoria. In ogni caso, tutti i candidati definitivi devono essere stati precedentemente sottoposti alla valutazione preventiva.

Ogni lista e ogni singola candidatura - compilata su appositi moduli predisposti dalla Banca - deve indicare, accanto al nominativo del candidato, la carica alla quale costui concorre.

Ai sensi dell’art. 22.1, le singole candidature e le liste dei candidati per cui sono stati accertati i requisiti stabiliti dall’articolo 17 sono affisse in modo visibile nella sede sociale e nelle succursali della Banca e pubblicati sul sito internet istituzionale della Banca. Negli stessi luoghi sono consultabili brevi curricula dei candidati, da loro redatti conformemente allo standard fornito dalla Banca.

I moduli predisposti dalla Banca per le candidature sono disponibili presso la sede sociale, la sede amministrativa, le succursali e nella sezione sottostante.

 

Copyright 2013 - Banca di Pisa e Fornacette Credito Cooperativo
Via Tosco Romagnola, 93 - 56012 Fornacette (PI) - C.F. 00179660501 - P.IVA 15240741007 - Tel. +39 0587 429111 - Mail. bancadipisa@bancadipisa.it
Banca aderente al Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea
Crediti: idsign